Convegno SIREM-SIE-L 2014

Convegno SIREM – SIE-L 2014

13-14-15 Novembre 2014

 Università degli Studi di Perugia

 Apertura e flessibilità nell’istruzione superiore: oltre l’e-learning?

 portale del convegno: http://www.siremsiel2014.it/

 

La Società Italiana di Ricerca sull’Educazione Mediale (SIREM) e la Società Italiana di e-Learning (Sie-L), assieme alla Rete Universitaria Italiana per l’Apprendimento Permanente (RUIAP), hanno scelto di organizzare un Convegno per rilanciare una tematica sempre più “vitale” per la sussistenza dell’istruzione superiore e della cultura del Paese.

Il Convegno – Apertura e flessibilità nell’istruzione superiore: oltre l’e-learning? – intende affrontare la questione della formazione universitaria e dell’apprendimento permanente alla luce delle tendenze di ricerca e di esperienze nazionali e internazionali significative.

La diffusione sociale delle nuove tecnologie e il loro protagonismo nelle pratiche informali e non formali rendono necessario e inderogabile un rinnovamento e un potenziamento delle modalità didattiche e, prima ancora, un’attenta riconsiderazione dei fini stessi dell’istruzione superiore.

La riflessione verterà sulle problematiche che possono ostacolare o favorire l’innovazione nella formazione alla conoscenza, inevitabilmente permeata dalle tecnologie. Nello specifico, il Convegno analizzerà le barriere sia di primo livello – politiche, istituzionali, strutturali, organizzative – sia di secondo livello – tratti personali degli attori dei processi formativi, in primo luogo, leader, docenti, studenti – che, al contempo, possono essere predittori dell’innovazione e facilitare apertura e flessibilità dei sistemi di conoscenza.

 

Temi del Convegno

Politiche agite: implementazione e innovazione delle politiche educative

Le ICT nell’innovazione della didattica universitaria

I MOOC come sfida per la formazione superiore

Forme e processi di conoscenza: ricerca, usi, produzione, gestione

Metodi e formati per la didattica integrata

Strumenti e pratiche di riconoscimento delle competenze nel raccordo formazione-professioni

 

Richiesta di contributi

Gli studiosi interessati possono presentare proposte di contributo che rientrino in una delle seguenti categorie:

– Comunicazioni di Ricerche originali già̀ concluse.

– Brevi Comunicazioni: progetti di ricerca anche non pienamente compiuti.

– Esperienze: esperienze formative innovative o prodotti (ambienti, strumenti, artefatti).

Le proposte di contributo devono essere inviate entro e non oltre il 10 30 settembre 2014 (la data è stata estesa) alla Segreteria del Convegno (l’indirizzo sarà comunicato nel sito del Convegno, al più presto).

Tutte le proposte pervenute saranno valutate dal Comitato Scientifico del Convegno, entro il 10 20 ottobre 2014, con un processo di peer review, che prevede una delle seguenti opzioni:

  • l’accettazione integrale;
  • l’accettazione con suggerimenti e proposte di integrazione;
  • la non accettazione.

I criteri generali di valutazione saranno basati:

– nel caso delle Comunicazioni di Ricerche, cioè ricerche originali già̀ concluse, sui criteri adottati nel modello VQR.

– nel caso delle Brevi Comunicazioni su:

  • adeguatezza delle giustificazioni teoriche;
  • rigore metodologico;
  • coerenza interna;
  • originalità.

 

– nel caso delle Esperienze su:

  • adeguatezza delle giustificazioni teoriche;
  • rigore metodologico;
  • coerenza interna;
  • replicabilità dell’esperienza;
  • originalità.

 

Il Comitato di Scientifico del Convegno stabilirà la collocazione dei contributi accettati nel programma del Convegno. L’invito a partecipare è rivolto a studiosi, ricercatori, docenti, formatori e a tutte le figure professionali impegnate nella costruzione, sperimentazione o valutazione di strumenti, pratiche o metodologie relativamente inerenti a uno dei suddetti temi. I contributi saranno presentati all’interno delle sessioni parallele del Convegno.

 

Modalità di stesura dei contributi

Di seguito si specificano i criteri di stesura dei contributi.

I contributi dovranno indicare in maniera chiara il nome e il cognome dell’autore o degli autori, l’affiliazione e un indirizzo e-mail.

In ciascun tipo di contributo deve essere contenuto un abstract di massimo 200 parole e devono essere indicate da 3 a 5 parole chiave che rappresentino e descrivano il contributo proposto.

I contributi dovranno essere redatti in lingua inglese, secondo le norme contenute negli standard editoriali indicati sul sito del congresso, che sarà disponibile a breve.

Le Comunicazioni di Ricerche dovranno avere un testo compreso tra 15.000 e 20.000 battute, spazi inclusi; per ogni singola pagina corredata da disegni/grafici, si dovranno calcolare 3.000 battute, che andranno sottratte al numero totale di battute consentite. I testi e le tabelle dovranno necessariamente essere in formato Word (estensione DOC) o Rich Text Format (estensione RTF). Eventuali grafici e figure dovranno essere in formato JPG, con risoluzione minima 300 dpi e larghezza pari a cm 10 (una colonna). I caratteri della bibliografia non sono inclusi nel conteggio.

Le Brevi Comunicazioni o le Esperienze non potranno superare 10.000 battute spazi inclusi; per ogni singola pagina corredata da disegni/grafici, si dovranno calcolare 3.000 battute, che andranno sottratte al numero totale di battute consentite. I testi e le tabelle dovranno necessariamente essere in formato Word (estensione DOC) o Rich Text Format (estensione RTF). Eventuali grafici e figure dovranno essere in formato JPG, con risoluzione minima 300 dpi e larghezza pari a cm 10 (una colonna). I caratteri della bibliografia non sono inclusi nel conteggio.

 

Modalità di presentazione dei contributi

Per i contributi scientifici accettati è prevista la modalità orale di presentazione. Le presentazioni potranno essere fatte in lingua italiana o in lingua inglese. Ogni contributo dovrà essere presentato dall’autore principale, affiancato da eventuali co-autori. L’autore principale dovrà intervenire nella sessione parallela in cui è stata programmata la presentazione del contributo e presentare al pubblico il proprio lavoro. Durante la presentazione potrà eventualmente essere affiancato dai co-autori.

La durata massima della presentazione del lavoro sarà:

per le Comunicazioni di Ricerche: 20 minuti, di cui 7 dedicati al dibattito;

per le Brevi Comunicazioni e per le Esperienze: 10 minuti, di cui 5 dedicati al dibattito.

 

Informazioni logistiche

Il convegno si terrà presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione, Piazza Ermini 1, Perugia

I lavori di sabato 15 mattina si terranno presso la Sala dei Notari, Piazza IV novembre, Perugia

 

Opportunità di pubblicazione

 

Atti del Convegno

Tutti i contributi (comunicazioni di ricerche, brevi comunicazioni, esperienze) presentati nelle sessioni parallele confluiranno nei Referred Electronic Conference Proceedings dotati di ISBN, salvo espressa rinuncia dell’autore, da segnalare contestualmente all’invio dell’abstract. I Conference Proceedings saranno diffusi sul portale web del congresso, sul portale SIREM www.sirem.org e sul portale Sie-L http://www.sie-l.it/

 

Verranno inseriti negli atti solo contributi i cui autori siano presenti ai lavori congressuali.

 

Pubblicazione nella Rivista REM

Nel primo semestre del 2015 sarà realizzato un numero della rivista REM che raccoglierà anche i sette contributi migliori presentati al Convegno.

Entro il 15 dicembre 2015 i partecipanti che hanno presentato una comunicazione di ricerche potranno inviare una copia definitiva del proprio saggio al comitato scientifico della Rivista REM, che lo valuterà secondo i criteri di peer review adottati dalla rivista.

 

Registrazione e costi

L’iscrizione al convegno è gratuita per i soci Sirem in regola col pagamento della quota 2014. Nelle prossime settimane verranno comunicate le modalità di iscrizione al convegno.

Per rinnovare l’iscrizione annuale alla Sirem

Per richiedere l’iscrizione alla Sirem

 

Tutte le informazioni aggiornate sono disponibili nel portale del convegno http://www.siremsiel2014.it/

Share